Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Segusino sulle strade della fame

SEGUSINO 1917/2017

Nel dicembre scorso, a 100 anni dalla grande guerra, gli abitanti di Segusino hanno rievocato le sofferenze, la fame e gli stenti dei loro compaesani (circa 1100) costretti ad esiliare verso terre più sicure. Guidati dal cappellano don Antonio Riva, morto a soli trentadue anni, approdarono un po’ ovunque. Questa triste esperienza è stata vissuta anche da quattro nostre suore Salesie che prestavano servizio nell’asilo infantile del paese. Erano state invitate a tornare a Padova nella casa Madre, ma hanno scelto e ottenuto di poter rimanere con i loro parrocchiani. Profughe tra i profughi, portando nel corpo e nello spirito la propria e altrui sofferenza, sono approdate a Follina dopo venti giorni di cammino. Di loro si persero le tracce fino al 23 novembre del 1918, quando ritornarono in Casa Madre per riprendere, poco dopo, la loro attività nell’asilo di Segusino. Fare memoria di questi toccanti avvenimenti è sempre motivo di riflessione e di commozione.

aa

Guarda le immagini

2017

Alcuni pensieri

San Francesco di Sales

Continuiamo solo a lavorare bene, sapendo che non c’è terreno tanto ingrato che l’amore del coltivatore non possa rendere fecondo.

Papa Francesco

Portiamo nel cuore il sorriso e doniamolo a quanti incontriamo nel nostro cammino.

Santa Giovanna di Chantal

Dio sia la vostra forza, la vostra pace e la vostra consolazione.